Consiglio Superiore Lavori Pubblici

  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size

EMERGENZA DA COVID-19 - PRIME INDICAZIONI AGLI OPERATORI ECONOMICI AUTORIZZATI DAL STC

Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 sono state adottate gravi misure d’urgenza, mediante diversi provvedimenti, da ultimo il DPCM 11 marzo 2020. In questo difficile momento, in cui è richiesta la massima responsabilità e collaborazione da parte di tutti i soggetti coinvolti, si ritiene fornire…     leggi tutto ...

Home arrow Cosa facciamo arrow Novità arrow LL GG PER LA CERTIFICAZIONE DELL’IDONEITA’ TECNICA DEI SISTEMI DI PRECOMPRESSIONE A CAVI POST-TESI
LL GG PER LA CERTIFICAZIONE DELL’IDONEITA’ TECNICA DEI SISTEMI DI PRECOMPRESSIONE A CAVI POST-TESI PDF Stampa E-mail
Il Presidente del Consiglio Superiore, a seguito del parere favorevole reso con il voto n. 65 dalla I Sezione del Consiglio nell’adunanza del 14.06.2011, ha approvato con decreto n. 5847 del 17.6.2011 le “Linee Guida per il rilascio della certificazione di idoneità tecnica all’impiego di sistemi di precompressione a cavi post-tesi, di cui all’art. 11.1 lett. c ed all’art. 11.5. del D.M. 14.01.2008”, che vengono qui  rese disponibili per tutti gli operatori del processo edilizio, dai progettisti ai produttori, alle imprese di costruzione, alle pubbliche amministrazioni.

Le Linee Guida hanno lo scopo di indicare le modalità attraverso le quali dimostrare, per i sistemi di precompressione a cavi post-­tesi, la garanzia dei requisiti di qualità previsti dalle  NTC 2008 e dal DPR 21.04.1993 n. 246 “Regolamento di attuazione della Direttiva 89/106/ CEE relativa ai prodotti da costruzione”.

Tali Linee Guida richiamano esplicitamente le Linee Guida EOTA “ETAG 013” sia per quanto riguarda le caratteristiche e le prestazioni dei sistemi di precompressione a cavi post-tesi, sia per quanto riguarda il numero e il tipo di prove da effettuare, le modalità con cui vanno eseguite le prove, nonchè  i criteri di valutazione dei risultati delle prove stesse.

 Per quanto riguarda invece le procedure da seguire a livello nazionale ai fini del rilascio del certificato di idoneità tecnica, le Linee Guida riportano le specifiche procedure stabilite a tal fine dal Consiglio Superiore.