Consiglio Superiore Lavori Pubblici

  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size

LINEE GUIDA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CALCESTRUZZI FIBRORINFORZATI FRC

Con Decreto del Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici n. 208 del 9 aprile 2019, sono state approvate le Linee Guida per l’identificazione, la qualificazione, la certificazione di valutazione tecnica ed il controllo dei calcestruzzi fibrorinforzati FRC (Fiber Reinforced Concrete). Il documento, previsto dal § 11.2.12 delle Norme Tecniche…     leggi tutto ...

Home
ACCORDO DI COLLABORAZIONE FRA IL CONSIGLIO SUPERIORE DEI LAVORI PUBBLICI E L’UNI PDF Stampa E-mail
E’ stato firmato lo scorso 18 ottobre l’accordo di collaborazione fra il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici e l’UNI (Ente Nazionale di Unificazione) che prevede una più  stretta interazione fra le attività di normazione tecnica cogente, di competenza del Consiglio Superiore, e quella volontaria tipicamente sviluppata dall’UNI. La normativa tecnica volontaria è, infatti,  uno strumento essenziale per lo sviluppo delle attività appartenenti alla filiera delle costruzioni, e la collaborazione tra Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici e l’UNI può essere determinante per l’elaborazione di nuove norme sempre più adatte alle esigenze del mercato, alla diffusione della loro conoscenza e alla concreta applicazione dalla fase di progettazione all’esecuzione. L’accordo firmato il 18 ottobre scorso da Francesco Karrer – presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici – e Piero Torretta – presidente UNI – prevede che l’UNI ed il CSLLPP rafforzino i loro, già proficui, rapporti, mediante la realizzazione di diverse specifiche azioni. E’, infatti previsto, che UNI metterà a disposizione il proprio Comitato Costruzioni (organismo UNI che svolge funzioni di indirizzo e di coordinamento delle strategie normative nazionali di settore) come ambito di confronto e di coordinamento con tutti gli attori della filiera delle costruzioni, anche al fine di supportare il CSLLPP nelle attività presso gli organismi tecnici dell’Unione Europea. Verrà anche incentivata la reciproca partecipazione alle rispettive  attività tecniche (commissioni tecniche UNI, CEN e ISO; Assemblea generale, Sezioni, commissioni e gruppi di lavoro del CSLLPP) al fine di assicurare un coordinamento efficace delle attività di interesse di rispettiva competenza. Punto particolarmente qualificante dell’accordo è la predisposizione di un meccanismo che garantisca il periodico e tempestivo aggiornamento dei riferimenti delle norme UNI in applicazione del decreto interministeriale riportante le “Norme Tecniche per le Costruzioni”, nonché prevedere metodologie di accesso facilitato degli utenti alle norme UNI citate nelle stesse norme tecniche per le costruzioni.