Consiglio Superiore Lavori Pubblici

  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size

LINEE GUIDA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CALCESTRUZZI FIBRORINFORZATI FRC

Con Decreto del Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici n. 208 del 9 aprile 2019, sono state approvate le Linee Guida per l’identificazione, la qualificazione, la certificazione di valutazione tecnica ed il controllo dei calcestruzzi fibrorinforzati FRC (Fiber Reinforced Concrete). Il documento, previsto dal § 11.2.12 delle Norme Tecniche…     leggi tutto ...

Home arrow Cosa facciamo arrow Novitą arrow CERTIFICAZIONE DI IDONEITA TECNICA DI SISTEMI DI CONSOLIDAMENTO IN FRP
CERTIFICAZIONE DI IDONEITA TECNICA DI SISTEMI DI CONSOLIDAMENTO IN FRP PDF Stampa E-mail

Il Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici Ing. Massimo Sessa ha rilasciato, a seguito di approfondita istruttoria da parte del Servizio tecnico centrale e di parere del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, i primi certificati di idoneità tecnica per sistemi realizzati in materiali compositi fibrorinforzati a matrice polimerica (FRP) per consolidamento strutturale.

 

Il periodo intercorso dalla pubblicazione, con decreto n. 220 del 9 luglio 2015, delle pertinenti Linee Guida, è stato utile alla corretta definizione, come frutto di una articolata sinergia fra il Servizio tecnico centrale, le imprese, il mondo accademico e della ricerca applicata e la Prima Sezione del consiglio superiore dei LL.PP., di tutti i parametri necessari per consentire all’intera filiera degli operatori e dei professionisti coinvolti (fabbricanti, distributori, costruttori, istallatori, progettisti, direttori dei lavori, collaudatori, laboratori di prova, etc.) di utilizzare questi materiali nel perseguimento degli obiettivi di qualità e sicurezza delle opere, del continuo sviluppo ed innovazione tecnologica e dei relativi, necessari, controlli.

Dopo questi primi certificati sono in avanzata fase di istruttoria richieste di qualificazione per altre aziende che hanno completato di recente le fasi delle prove di laboratorio.

Questo avvenimento mette l’Italia in posizione di avanguardia in ambito mondiale, qualificando finalmente  produttori italiani di materiali fibrorinforzati per l’edilizia.