Consiglio Superiore Lavori Pubblici

  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size

PRODUTTORI E CENTRI DI LAVORAZIONE DEL LEGNO - NUOVI CORSI PER DIRETTORI TECNICI

Roma, gennaio 2020Sulla pagina iniziale del sito internet del CSLP è stata pubblicata, a suo tempo, la nota n. 3187 del 21 marzo 2019 con la quale si è inteso fornire “prime indicazioni” per l’applicazione del nuovo D.M. 17.01.2018 con riferimento ai procedimenti di competenza del Servizio Tecnico Centrale relativi alle attività degli…     leggi tutto ...

Home arrow Cosa facciamo arrow Novitą arrow NUOVA LINEA GUIDA PER LA QUALIFICAZIONE DI COMPOSITI FIBRORINFORZATI A MATRICE POLIMERICA (FRP)
NUOVA LINEA GUIDA PER LA QUALIFICAZIONE DI COMPOSITI FIBRORINFORZATI A MATRICE POLIMERICA (FRP) PDF Stampa E-mail

Nell’ambito di quanto previsto dalle Norme Tecniche per le Costruzioni, e fra le numerose iniziative adottate dal Consiglio Superiore dei LL.PP. finalizzate ad una sempre migliore garanzia della qualità e sicurezza delle opere e delle infrastrutture, sia pubbliche che private, della prevenzione del rischio sismico e della valutazione e messa in sicurezza del patrimonio costruito esistente, con Decreto del Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici n.293 del 29.05.2019, è stata approvata la “Linea Guida per la identificazione, la qualificazione ed il controllo di accettazione di compositi fibrorinforzati a matrice polimerica (FRP) da utilizzarsi per il consolidamento strutturale di costruzioni esistenti; il documento è stato positivamente licenziato con Parere favorevole dall’Assemblea Generale del Consiglio Superiore dei LL.PP. n. 4 espresso nella adunanza del 22 febbraio 2019.

 

La suddetta Linea Guida aggiorna e sostituisce la medesima Linea Guida gią pubblicata dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici con DP n.220 del 9 luglio 2015; l’attuale versione adegua la precedente Linea guida all’evoluzione normativa, chiarisce meglio concetti e procedure ed infine introduce, fra i vari materiali componenti le fibre, anche l’utilizzo dell’acciaio e del basalto. All’articolo 2, comma 1, del citato Decreto del Presidente viene precisato che restano validi, fino alla naturale scadenza, i Certificati di Idoneitą Tecnica (CIT) ed i Certificati di Valutazione Tecnica (CVT) gią rilasciati dal Servizio Tecnico Centrale ai sensi della precedente Linea Guida; gli stessi saranno poi adeguati alle nuove disposizioni in fase di rinnovo. Al comma 2 dello stesso articolo viene poi previsto un periodo transitorio di 12 mesi, entro il quale, esclusivamente per quanto concerne l’impiego di composti a matrice polimerica (FRP) rinforzati con fibre di acciaio o di basalto, i Fabbricanti che abbiano presentato al Servizio Tecnico Centrale istanza di CVT per compositi realizzati con le suddette fibre, nelle more del rilascio o diniego del certificato possono commercializzare i medesimi prodotti per i quali č stata richiesta la certificazione; in tal caso, tutte le forniture devono essere accompagnate da una apposita dichiarazione – resa sotto la propria responsabilitą - che i sistemi in questione sono conformi alle disposizioni della Linea Guida di cui all’art. 1 del presente decreto. Le precisazioni di cui al sopracitato comma 2 dell’articolo 2, sono applicabili anche al corrispondente articolo 2 del DP n.1 dell’8 gennaio 2019, con il quale č stata approvata e quindi pubblicata la “Linea Guida per la identificazione, la qualificazione ed il controllo di accettazione di compositi fibrorinforzati a matrice inorganica (FRCM) da utilizzarsi per il consolidamento strutturale di costruzioni esistenti” I documenti sono anche scaricabili ai seguenti links: http://sicurnet2.cslp.it/Sicurnet2/Normativa/Details?docnumber=15530077 http://sicurnet2.cslp.it/Sicurnet2/Normativa/Details?docnumber=15529961