Consiglio Superiore Lavori Pubblici

  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size

EMERGENZA DA COVID-19 - PRIME INDICAZIONI AGLI OPERATORI ECONOMICI AUTORIZZATI DAL STC

Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 sono state adottate gravi misure d’urgenza, mediante diversi provvedimenti, da ultimo il DPCM 11 marzo 2020. In questo difficile momento, in cui è richiesta la massima responsabilità e collaborazione da parte di tutti i soggetti coinvolti, si ritiene fornire…     leggi tutto ...

Home arrow Attivitą  consultiva e normativa arrow Pareriarrow Qualificazioni di prodotto e processo produttivo
Qualificazioni di prodotto e processo produttivo

DocumentiData aggiunta

Ordine per : Nome | Data | Hits | [ Discendente ]
S.T.C. Legge 1086 / 71 art. 9 - D.M. 3/12/87 n. 39. Richiesta di autorizzazione alla produzione in serie controllata di manufatti prefabbricati: Lastre multiformi estruse di solaio denominato POKER H = 20-21-26,5-33-40 cm (RINNOVO) POKER H = 27,5-34-41 CM (NUOVA PRODUZIONE)
S.T.C. Legge 64 / 74 richiesta rilascio certificato idoneitĆ  tecnica art. 1 e 7 Sistema Rapidcasa della Soc. Rapidcasa S.p.A. di Narni - Terni.
D.M. 9.1.96 e D.M. 3.12.87 Autorizzazione per la produzione di manufatti prefabbricati con calcestruzzi ad alte prestazioni. Quesito della Assobeton AA.GG.

Si fornisce l'elenco dei documenti necessari per la presentazione dell'istanza di qualificazione come produttori di elementi base in legno massiccio, ai sensi del p.to 11.7.10 del DM 14.1.2008.

 

Si segnala che essendo terminato il relativo "periodo di coesistenza", per la produzione di legno massiccio "A SPIGOLO VIVO" (sez. rettangolare) dal 1.1.2012 la Norma Armonizzata EN 14081 č ormai obbligatoria sull'intero territorio UE, quindi per tale produzione occorre necessariamente riferirsi alla marcatura CE.

 

Pertanto, la Qualificazione nazionale della Produzione di legno massiccio si deve intendere valida, ormai, solo per elementi uso FIIUME o TRIESTE. 

 

Si rammenta, infine, che le istanze devono essere corredate della ricevuta del pagamento effettuato in relazione alle disposizioni del DM 267/2012

IMPORTANTE: il pagamento va effettuato preferibilmente tramite bonifico bancario; si forniscono di seguito le informazioni necessarie per il corretto versamento delle tariffe:

•Beneficiario: Banca d’Italia

•IBAN: IT16W0100003245348015245427

•causale del bonifico: somme da versare sul cap. 2454 art. 27, Capo XV (Entrata MIT);  stato di previsione – CdR n. 5 – Consiglio Superiore ll.pp. per attivitą STC DM 267/2012.

Si fornisce l’elenco dei documenti necessari per presentare l’istanza di RINNOVO della qualificazione per stabilimenti e prodotti in ca/cap in seie dichiarata e controllata, ai sensi del p.to 11.8 delle vigenti NTC 2008 (DM 14.1.2008).

Si rammenta che le istanze devono essere corredate della ricevuta del pagamento effettuato in relazione alle disposizioni del DM 267/2012

IMPORTANTE: il pagamento va effettuato preferibilmente tramite bonifico bancario; si forniscono di seguito le informazioni necessarie per il corretto versamento delle tariffe:

  • Beneficiario: Banca d’Italia

  • IBAN: IT16W0100003245348015245427

  • causale del bonifico: somme da versare sul cap. 2454 art. 27, Capo XV (Entrata MIT);  stato di previsione – CdR n. 5 – Consiglio Superiore ll.pp. per attivitą STC DM 267/2012.

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Pross. > Fine >>
Risultati 21 - 25 di 40