PRIMA SEZIONE

          Seduta del 02.06. 98

                  Voto n. 235
 

OGGETTO:
Direzione Generale Edilizia Statale - Legge 16/85.- Lavori di costruzione del Comando di Gruppo di Udine dell’Arma dei Carabinieri.- Richiesta di proroga.-
U D I N E

LA SEZIONE

VISTA la nota n. 205/98 del 19.5.1998 con la quale la Direzione Generale dell’Edilizia Statale e Servizi Speciali trasmette, per esame e parere, l’affare indicato in oggetto;

ESAMINATI gli atti;

UDITA la Commissione Relatrice (Tatò, Alfonsi, Sanpaolesi, Gentili,)

PREMESSO

Con nota n. 205/98 del 19.5.98 la Direzione Generale Edilizia Statale e Servizi Speciali trasmette la comunicazione n. 2375 dell’8.4.98 della "Servizi Tecnici" S.p.A. Concessionaria dei lavori in oggetto, con la quale viene inoltrata la richiesta di proroga di 67 giorni per avverse condizioni atmosferiche avanzata dall’Impresa appaltatrice "Intercantieri Vittadello" in data 8.10.97 (prot. n. 1750).
Con la stessa nota n. 2375 la Concessionaria trasmette la relazione del 21.10.97 con la quale il Direttore dei Lavori propone l’accettazione della proroga, la relazione, datata 31.10.97, con la quale l’Ingegnere Capo dell’Ufficio del Genio Civile di Udine esprime parere favorevole alla richiesta, nonché la documentazione del Centro Meteorologico Regionale per il Friuli Venezia-Giulia sui dati giornalieri di precipitazione della Stazione n. 6 (UD Sud) di Udine.
Dai tabulati trasmessi si rileva che, dalla data di consegna dell’opera, il 16.11.95, a tutto il 30.9.97, ci sono state n. 127 giornate piovose (> mm 4), durante le quali - come affermato dal Direttore dei Lavori nella propria relazione- si sono dovute interrompere le attività di cantiere.
Nella istanza dell’Impresa si precisa inoltre che l’art. 10 del Capitolato Speciale di Appalto individua in 60 giorni il tempo massimo di andamento stagionale sfavorevole nel tempo contrattuale previsto.
Nel trasmettere la richiesta, la Diges esprime il "parere che possa essere concessa la proroga di 67 giorni, a condizione che la Società Concessionaria rinunci espressamente a qualunque riserva collegata al maggior tempo concesso".

CONSIDERATO

La Sezione, presa visione dei tabulati del Centro Meteo Ersa attestanti l’effettiva entità delle precipitazioni giornaliere, preso atto dei pareri favorevoli alla richiesta di che trattasi espressi dal Direttore dei Lavori e dall’Ingegnere Capo dell’Ufficio del Genio Civile di Udine, considerato, infine, quanto previsto dall’art. 10 del Capitolato Speciale di Appalto, ritiene giustificata la richiesta di spostamento del termine di ultimazione lavori avanzata dall’Impresa esecutrice.

Tutto ciò premesso e considerato, la Sezione, all’unanimità,

E’ DEL PARERE

CHE possano essere concessi 67 giorni di proroga del termine di ultimazione dei lavori, dal 15.4.98 al 21.6.98, per avverse condizioni atmosferiche, dell’intervento di costruzione nuove sedi di servizio e relative pertinenze per l’Arma dei Carabinieri di Udine.