Circolare recante "Istruzioni operative agli organismi abilitati ai sensi del D.M. 156/03"
E’ stata pubblicata la Circolare n. 3 del 9/06/20100 (G.U.R.I. n. 153 del 4/07/2011) che fornisce istruzioni operative per gli organismi di certificazione, di ispezione e laboratori di prova, preposti al rilascio dell'attestazione di conformità relativa ai c.d. “prodotti da costruzione, di cui all'art. 6 del D.P.R. 246/1993 (Regolamento di recepimento della Direttiva 89/106/CEE ).

La circolare è stata predisposta congiuntamente dal Ministero delle Infrastrutture e dei TrasportiConsiglio Superiore dei Lavori Pubblici, dal Ministero dell'Interno – Dip.to dei VV.FF - Direzione Centrale per la Prevenzione e la Sicurezza Tecnica e dal Ministero dello Sviluppo Economico – Dip.to per l’Impresa e l’internazionalizzazione, con l’intento di:

ü       chiarire il quadro delle competenze e dei ruoli delle tre Amministrazioni coinvolte, al fine di favorire un corretto e trasparente funzionamento del mercato.

ü       fornire alle Autorità di sorveglianza le migliori modalità per interagire con tali organismi attraverso comunicazioni periodiche del loro operato ed accesso ai certificati emanati.

ü       rafforzare la qualificazione del personale impiegato negli organismi considerata la complessità della materia ed i rischi connessi ai prodotti ( ad esempio rischio incendio ) trattati dalla direttiva.

ü       predisporre di modelli di riferimento per la redazione dei certificati CE di conformità e del controllo di produzione della fabbrica (sia in lingua italiana che inglese);

ü       definire le informazioni da riportare nel registro delle certificazioni relative a prodotti da costruzione, da rendere pubblicamente consultabile sul sito internet degli organismi;

ü       recare disposizioni per la semplificazione amministrativa delle istruttorie di abilitazione.

A partire dal 2 ottobre 2011,  gli Organismi già autorizzati ai sensi dell’art. 9 comma 2, del D.P.R. 246/1993, con i criteri e modalità fissati dal D.M. 156 del 09/05/2003, dovranno conformarsi alle procedure ed adempimenti contenuti nella circolare ispirata alla semplificazione e omogeneità della trattazione amministrativa delle domande e delle certificazioni emesse.

 Si segnala l’utilità della divulgazione delle istruzioni e dei chiarimenti forniti dalla Circolare anche in funzione della operatività del Regolamento (UE) n. 305/2011 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 9 marzo 2011, che fissa condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione e che abroga la Direttiva 89/106/CEE del Consiglio. Le istruzioni, infatti, potranno costituire un utile riferimento condiviso per le future procedure di valutazione degli Organismi da notificare ai sensi dello stesso Reg.(UE) 305/2011.